Taglio con laser a fibra ottica

Scame e il taglio con laser a fibra ottica

taglio_laser_fibra_otticaIl taglio con laser a fibra ottica rappresenta una procedura – basata su una tecnologia avanzata – che permette di tagliare i metalli con spese decisamente basse. Infatti, la tecnologia laser a fibre ha il merito di limitare in maniera significativa non solo i costi di gestione relativi al laser, ma anche la sua complessità, anche quando si ha a che fare con componenti molto sottili.

PUÒ INTERESSARTI ANCHE: Carpenteria acciaio inox a Vicenza

Il taglio con laser a fibra ottica fa riferimento a un’alimentazione laser a stato solido: questo tipo di tecnologia permette, per il banco da taglio, un’integrazione più flessibile, così che non si debba fare i conti con le limitazioni relative alle dimensioni che comportano i laser all’anidride carbonica. Non solo: la generazione del raggio laser con tale sistema presuppone anche una manutenzione ridotta, a tutto vantaggio della semplicità di gestione.

Il principio di funzionamento del taglio con laser a fibra ottica è tutt’altro che complicato: accade, infatti, che venga generato un raggio laser che viene trasmesso, attraverso un cavo a fibre ottiche, alla testa laser. Il raggio viene trasferito dalle fibre di vetro con la qualità di cui c’è bisogno affinché il taglio del metallo sia preciso e ottimale.

Sono molteplici i vantaggi che derivano dal ricorso alla procedura del taglio con laser a fibra ottica: il più rilevante è che esso dà la possibilità di tagliare anche i materiali potenzialmente più impegnativi, per esempio quelli più riflettenti, come l’ottone e il rame. Non può essere sottovalutato, poi, il fattore relativo alle tempistiche, nel senso che il taglio con laser a fibra ottica è particolarmente veloce. Ma non è tutto: questo sistema, infatti, comporta anche il costo più basso per singolo pezzo e ha il merito di generare un bordo di qualità molto elevata.

E così, tra velocità di taglio maggiori (e quindi tempi più rapidi) e costi di gestione minori, risulta evidente che l’effetto del taglio con laser a fibra ottica è quello di garantire una produttività nettamente superiore di quella che assicuravano i sistemi del passato, incluso il laser all’anidride carbonica (ma anche tenendo conto del plasma), in modo particolare per i materiali il cui spessore non supera i 6 millimetri.

Il taglio con laser a fibra ottica, infine, si contraddistingue per una eccellente tolleranza di taglio anche per le parti più sottili, e può essere integrato senza problemi in una gamma molto vasta di macchine da taglio.

SCRIVICI

CHIAMACI